Il Blog di Anima l’Anima

Cerchi di risanazione: uscire dalla paura

23 Apr 2021 | blog

Qualsiasi sia la sfida che si ha dinnanzi, l’incoscienza è il problema.  Quindi è necessario prendere coscienza  e siccome il nostro inconscio registrata e trattiene anche ciò di cui non siamo assolutamente consapevoli ci sono dei metodi che ci possono  aiutare.

Le Costellazioni Familiari sono uno dei  metodi di presa di coscienza e risoluzione delle più diverse problematiche della nostra vita: dallo stato di malessere psichico, a sintomi fisici di varia natura.

Il nostro inconscio registrata e trattiene anche ciò di cui non siamo assolutamente consapevoli. Lasciando agire la manifestazione dei nostri livelli inconsci, e osservandone la rappresentazione scenica, possiamo dialogare con ogni componente dei vari sistemi e comprendere a fondo l’origine del disagio o del sintomo e quindi reintegrare nel sistema l’elemento mancante o rimettere ordine nel sistema stesso.

Un seminario per capire  ciò che non ci fa progredire

Ma un seminario di Cerchi di Risanazione è molto di più di un’ esperienza di Costellazioni Familiari. È un viaggio dentro se stessi per liberarsi dalla paura e svincolarsi da pesi atavici, per aprirsi al cambiamento e intraprendere il proprio cammino evolutivo.

Durante il lavoro di gruppo ogni singolo individuo entra a far parte del campo morfogenetico che si crea. In questo modo si attivano altri campi armonizzatori che vanno ad influire sia sulle persone che sul gruppo stesso.

Il fine è quello di creare un nuovo stato più funzionale sia nella persona che nella comunità e la collaborazione nella costruzione di un equilibrio in cui tutti siano vincitori è il fine del seminario stesso.

Tutto è semplice anche se la nostra mente pensa il contrario

Come sempre ciò che a parole sembra difficile nei fatti non lo è. Le dinamiche dell’albero genealogico si intrecciano con la fisica dei quanti.
Spesso c’è stupore, riconoscimento ed emozioni congelate da tempi lontani che finalmente fluiscono e riprende quel movimento interrotto verso quell’avo che ha causato tanto dolore e tante conseguenze su chi è venuto dopo.

Capita che visto che l’osservatore influenza il risultato, talvolta la costellazione sia cieca, cioè non si conosce il ruolo attribuito  ad ogni partecipante al cerchio di risanazione messo in atto, pur tuttavia ciò che si mostra, è la reale priorità di chi sta lavorando.

Ritrovare il proprio posto, quello in cui la vita ci ha messo ci permette di attingere immediatamente ad uno stato di forza e di recuperare tutta l’energia andata dispersa.  Così e solo così è possibile fare quel primo passo verso il nuovo, rompere gli schemi familiari, attivare quella parte di DNA dormiente che farà la differenza nella nostra vita e in quella dei nostri figli.

Siamo tutti collegati lo sappiamo e lo intuiamo.
Durante un corso di cerchi di risanazione questa evidenza che spesso percepiamo solo mentalmente si fa concreta e fisica. Il passo successivo è l’apertura naturale del a quella energia e vibrazione che serve per cambiare noi stessi e il mondo in cui viviamo.

prossimo incontro seminariale 29-30 maggio 21 ( numero contingentato, distanza partecipanti  oltre 2 metri

per saprene di più

3282590348

 

Share Button