Il Blog di Anima l’Anima

Le Spirali della Vita: D.A.P.H.N.E. 33-54

22 Gen 2021 | blog

Tutto è cominciato tre anni fa mentre cercavo un modo di guarire l’albero genealogico facendo direttamente un’ azione di riorganizzazione sull’avo dal quale partiva il disagio. E’ stato lì che ho intuito che fare un lavoro fisico utilizzando le onde di forma di un simbolo antichissimo come la spirale potesse in qualche modo favorire la cosa. Ho cominciato quindi a proporre costellazioni utilizzando dei percorsi spiraloidi creati con delle corde per terra , incredibile, tutto si accelerava!

Le persone erano facilitate nel cambiamento da una matrice disfunzionale verso una più armonica con la loro attuale vita!Da allora è stata tutta una continua ed appassionata ricerca verso la forma più consona delle spirali stesse, che funzionasse meglio, che fosse più fruibile e veloce.Ed ecco qui la macchina quantica che ne è nata! Daphne è molto di più di quello per cui era stata pensata inizialmente, essa forma un campo energetico che interagisce con coloro che le si avvicinano e, come se fosse viva, si adegua ad essi e li spinge dove possono in quel momento spingersi, li armonizza loro malgrado e il viaggio è anche piacevole!

Mi rendo conto che tanti sono i modi di utilizzo di questo meraviglioso strumento, che grazie a Giuseppe Guidi, amico caro e grande ricercatore spirituale che lo ha costruito fisicamente, ha visto la luce un anno fa.Solo da poco però sono stati stabiliti protocolli e procedure di utilizzo, quindi da adesso è possibile accedere ad un percorso di trasformazione di se stessi attraverso DAPHNE.

Lo scopo è riarmonizzare le proprie frequenze, alzarle al punto giusto in modo che i nostri pensieri ed emozioni possano essere vicini al nostro progetto più alto e più profondo, quello dell’anima. Che scopo abbiamo? Come individui  ma anche come popolo, come umanità? Davvero non possiamo far nulla per migliorarci e migliorare il mondo in cui viviamo?

Cosi come tante goccie compongono il mare, così Daphne può far ritrovare il vero scopo a ciascuna goccia che quindi si fonde in un mare, in quel mare che tutto è e da cui tutto è iniziato. Le spirali sono alla base della vita, si trovano ovunque in natura a partire dal nostro DNA. Detto ciò da un punto di vista pratico è possibile lavorare in Daphne per qualsiasi motivo, da un problema fisico ad uno emotivo o relazionale, tutto dipende da ciò che dobbiamo ancora integrare, dai nostri codici mancanti che ci spingono a ripetere all’infinito un’ esperienza fino a quando non abbiamo imparato a superare il limite, ad integrare quell’ombra che si poggia talvolta su matrici molto antiche.

Essendo una macchina multidimensionale è possibile fare esperienze molto particolari in essa, tramite meditazioni o semplicemente lasciandosi trasportare e stazionando in Daphne per un tempo più lungo; da un punto di vista fisico è davvero molto interessante accorgersi di come la nostra fisiologia si adatti via, via al cambio di frequenza. Eppure a volte è di una dolcezza infinita ed ho potuto constatare che  se la persona è molto debole o impaurita essa viene cullata in una energia direi materna molto morbida in cui possa rilassarsi e tranquillizzarsi.

Daphne spinge verso la vita e questo in tutti i modi e sfumature, poiché essa stessa ne è la forma più evidente e quando la si incontra ci colpisce al cuore e ci emoziona e si avvera la magia del riconoscersi vicendevolmente ed esser grati di essersi ritrovati. Ho avuto il compito, non facile, di riportare nel mondo questo antico e al tempo futuro strumento di guarigione e chiedo, a chi si senta chiamato, di aiutarmi a portare avanti il grande disegno.

Un progetto di risveglio e benessere per tutti noi, perché noi siamo molto di più che vediamo riflesso allo specchio, siamo e abbiamo un grande potere dentro di noi ma per usarlo in modo benevolo occorre riconoscerlo e re-imparare ad usarlo…..e Daphne serve anche per questo.

 

Share Button