SIMONA TODARO

Master di I livello in Management e coordinamento delle professioni sanitarie;
Diploma di Counselling, conseguito presso l’Accademia di Pensiero Positivo  “The Peiffer Foundation”;
Laurea in Scienze infermieristiche, conseguita all’Università degli Studi di Firenze; formazione avanzata “Progetto di educazione alla consapevolezza globale di Sè – Gaia”, presso Villaggio Globale, Bagni di Lucca;
formazione sulla “Terapia Verbale e lettura della Metafora” con utilizzo dei Fiori di Bach, presso Bagno a Ripoli (FI);
Conseguimento dei titoli: Esperto in “Fenomenologia degli stati transpersonali e psicopatologia esperenziale”, “Esperto in gestione Umanistico-Scientifica dei servizi per la Salute Mentale”, “Esperto in psicopatologia del carattere e relazione terapeutica” presso Asl 2 Lucca, Scuola Schesis, con sede in Fornaci di Barga, Operatrice in Psicogenealogia e Costellazioni Familiari ad approccio immaginale, conseguito, nel 2016, presso la scuola “Nonterapia” di Selene Calloni Williams, e formazione sulle carte dei Nat, spiriti di natura nella tradizione animista Birmana.

Dal 2011 conduce corsi di formazione continua e autoaggiornamento per operatori sanitari sulla “Gestione dello Stress” presso le varie Aziende Sanitarie territoriali  portando, all’interno di esse, tecniche volte ad una profonda Visione di Sé perché, prima di ogni ruolo investito, “siamo Tutti Esseri Umani”. Svolge la sua attività nei Centri di Salute Mentale e Hospice per le cure palliative e lenitive.

Viaggiatrice nei luoghi sacri della terra, intendendo, il viaggio, non come mèta turistica ma come un’occasione per approfondire le coscienze, un percorso iniziatico dentro e fuori dal Sé; con questo intento nascono  “I viaggi dell’eroe”,  creando percorsi a tema. Il tema è una aspirazione a conoscere, a incontrare a cambiare perché, si il viaggiatore, ma ancora meglio l’”errante” è disponibile al cambiamento perché viaggia senza una mèta precisa, è disponibile a cambiare strada, lavoro, casa, fare esperienze nuove, cambiare vita e questo porta inevitabilmente ad una trasformazione.

“Se vogliamo qualcosa che non abbiamo dobbiamo fare qualcosa che non abbiamo mai fatto prima”.

© Copyright - Anima L'Anima